Ginecologia a Treviso

https://www.centromedicosantangelo.it/wp-content/uploads/2017/03/ginecologia-v-320x356.jpg


Dott.

Fabrizio Barbieri

Laureato in medicina e chirurgia a Modena nel 1981 con Tesi Pubblicata su rivista Scientifica; nel 1981 iscrizione all’Ordine professionale dei Medici e Chirurghi di Modena; nel 1985 Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia (con lode) a Modena. Dal 2015 Dirigente Medico in reparto di Ginecologia ed Ostetricia.
https://www.centromedicosantangelo.it/wp-content/uploads/2018/02/Barbieri-Fabrizio.jpg

Dott.ssa

Arianna De Lazzari

Medico Chirurgo, specialista in Ginecologia e Ostetricia (Padova). Ha approfondito i suoi studi nell’ambito della diagnosi prenatale, della patologia ostetrica e ginecologica .Attualmente lavora presso l’ULSS 3 Serenissima, e come libero professionista ambulatoriale.
https://www.centromedicosantangelo.it/wp-content/uploads/2018/02/Arianna-De-Lazzari.jpg

CONTATTI


0422 1847195

info@centromedicosantangelo.it

Prenota un appuntamento

Ginecologia ed ostetricia

Ginecologia e ostetricia è quella branca della medicina che si occupa dell’apparato genitale femminile nei diversi periodi di vita e di tutte le problematiche connesse alla sfera riproduttiva.

Quando è necessario sottoporsi a una visita ginecologica?

È consigliato sottoporsi a una visita ginecologica in previsione di eventuali rapporti sessuale o quando inizia la vita sessuale di una giovane donna. Inoltre una visita ginecologica risulta opportuna nel caso in cui si presentino:

  • Irregolarità del ciclo mestruale
  • Importanti dolori in concomitanza del ciclo mestruale
  • Dolori/fastidi/bruciori vaginali o pelvici
  • Perdite vaginali anomale
  • Disturbi della sessualità
  • Desiderio di contraccezione
  • Desiderio di gravidanza
  • Disturbi della fertilità
  • Menopausa

Un controllo ginecologico periodico, meglio se annuale, serve a valutare lo stato di salute dell’apparato genitale femminile, permettendo il riscontro di eventuali anomalie, in modo da intraprendere terapia o approfondimenti mirati.

Come si svolge una visita ginecologica?

La visita ginecologica inizia con un colloquio che consente al ginecologo di raccogliere una accurata anamnesi della paziente riguardo la storia clinica, le malattie e gli interventi subiti, informazioni sullo stile di vita, i cicli mestruali e i rapporti sessuali.
La visita ginecologica prosegue poi con un esame fisico della Paziente dove vengono valutati i genitali esterni ed interni. In tale occasione può essere effettuato l’esame colpocitologico (o Pap test): con una spatola vengono prelevate delle cellule dal collo dell’utero. Scopo dell’esame è la diagnosi precoce delle alterazioni pre-cancerose e cancerose della cervice uterina.
La visita ginecologica può essere completata dall’ecografia transvaginale, che permette di studiare l’apparato genitale femminile interno (utero e annessi).

Come prepararsi a una visita ginecologica?

Nei tre giorni precedenti una visita ginecologica è opportuno non utilizzare creme, ovuli o lavande vaginali. E’ consigliabile portare con se’ i referti di visite e/o esami svolti in precedenza.

Quali prestazioni vengono effettuate?

  • Visita ginecologica con ecografia
  • Visita ginecologica + pap test + ecografia
  • Applicazione “IUD” (spirale)
  • Tampone vaginale
  • Piccoli interventi
  • Biopsia cervicale
  • Biopsia endometriale
  • Colposcopia
  • Ecografia ovarica per monitoraggio ovulazione
  • Colloquio diagnosi prenatale
  • Visita ostetrica (1°) + eco office
  • Visita ostetrica (successive) + eco office
  • Ecografia ostetrica 1° e 3° trimestre
  • Visite subspecialistiche: endometriosi, oncologica, uroginecologica

Visite periodiche di controllo

La visita ginecologica è un controllo che andrebbe effettuato circa una volta all’anno e dovrebbe comprendere ecografia e pap-test.

Attraverso questi controlli periodici è possibile diagnosticare precocemente eventuali problemi, spesso asintomatici nelle loro fasi iniziali, come ad esempio le cisti ovariche o la presenza del papilloma virus (HPV), il principale responsabile del cancro al collo dell’utero.

Per le donne che assumono la pillola anticoncezionale, inoltre, è importante farsi prescrivere annualmente degli esami del sangue per valutare se ci siano effetti collaterali quali aumento del colesterolo o alterazione dei livelli di coagulazione, in modo che il ginecologo possa indirizzarle verso pillole con dosaggi differenti se i risultati delle analisi non sono ottimali.

Prenditi cura della tua salute e non rimandare gli appuntamenti con la prevenzione!


Tutti i servizi

Richiedi un appuntamento





Immobiliare Fe.Da. sas di Bisetto Trevisin dr. Tiziano & C. P. iva 03917510269 Via Sant'Angelo 83/B 31100 Treviso